testata italiano testata albanese testata cinese testata portoghese testata francese testata inglese testata latino testata coreano testata spagnolo2 testata spagnolo

«Si ‘santi’ chi può»

Provincia Italia Centro Nord - Mozambico

Inserita il: 18/01/2019

5 commentario(i) ...


Chi sono i santi? È possibile per tutti il cammino di santità? Come scoprire la nostra via di santità?
Questi sono solo alcuni degli interrogativi che hanno accompagnato l’esperienza «Si ‘santi’ chi può» a Cinisello Balsamo (27 – 30 dicembre 2018), presso la comunità dei Paolini, con un gruppo di 11 tra adolescenti e giovani di varie parti d’Italia e 6 animatori di vari istituti di Famiglia Paolina.
 
Abbiamo iniziato il nostro percorso cercando di costruire insieme un ‘identikit’ dei santi, per capire quale pensiero nasce nel cuore di un giovane sentendo parlare di santità.
 
Talvolta pensiamo che i santi siano persone straordinarie, che hanno vissuto una vita perfetta…e contemplando alcuni modelli di santità li percepiamo irraggiungibili…Ebbene, Papa Francesco nella Lettera Apostolica “Gaudete et Exultate” (che ha scandito le nostre giornate) ci ricorda che «Non è il caso di scoraggiarsi quando si contemplano modelli di santità che appaiono irraggiungibili. Ci sono testimonianze che sono utili per stimolarci e motivarci, ma non perché cerchiamo di copiarle, in quanto ciò potrebbe perfino allontanarci dalla via unica e specifica che il Signore ha in serbo per noi. Quello che conta è che ciascun credente discerna la propria strada e faccia emergere il meglio di sé, quanto di così personale Dio ha posto in lui (cfr 1 Cor 12,7) e non che si esaurisca cercando di imitare qualcosa che non è stato pensato per lui». (G.E. 11). 
 
Quali sono i modelli di santità da contemplare? Con i giovani siamo andati a Milano per “incontrare” alcuni “santi di ieri”: Sant’Ambrogio, San Satiro, San Carlo Borromeo, il Beato Ildefonso Schuster, Carlo Maria Martini. 
 
Abbiamo poi conosciuto alcuni "Santi della porta accanto" visitando una mostra costituita da 32 pannelli che presentano 24 figure di giovani "testimoni della fede" (alcuni già beati, altri Servi di Dio, altri ancora giovani esemplari per la qualità della loro fede): «Non pensiamo solo ai santi già beatificati o canonizzati. Mi piace vedere la santità nel popolo di Dio paziente: nei genitori che crescono con tanto amore i loro figli, negli uomini e nelle donne che lavorano per portare il pane a casa, nei malati, nelle religiose anziane che continuano a sorridere…Questa è tante volte la santità “della porta accanto”, di quelli che vivono vicino a noi e sono un riflesso della presenza di Dio» (G.E. 6-7). 
 
E dopo aver contemplato diverse persone che hanno vissuto il loro cammino di santità ci siamo lasciati interpellare dal Vangelo del Giovane Ricco, chiedendoci: quale strada unica e specifica il Signore ha pensato per me? (Maestro buono, che cosa devo fare per avere la vita eterna?)
 
Abbiamo scoperto che la santità non è un’altra cosa rispetto alla vita che facciamo tutti i giorni, ma è esattamente questa stessa nostra esistenza ordinaria vissuta in maniera straordinaria, perché resa bella dalla grazia di Dio, dall’azione dello Spirito santo ricevuto nel battesimo; è quella vita nuova che per dono di Dio è possibile a tutti, "nelle occupazioni di ogni giorno, il dove ciascuno si trova". 

A distanza di qualche settimana custodisco nel cuore i giovani incontrati, gli animatori di Famiglia Paolina con i quali ho condiviso l’esperienza e soprattutto una parola di Papa Francesco: «Non avere paura di puntare più in alto, di lasciarti amare e liberare da Dio. Non aver paura di lasciarti guidare dallo Spirito Santo. La santità non ti rende meno umano perché è l’incontro della tua debolezza con la forza della sua grazia» (G.E. 34).

 

sr Irene Tollini, sjbp





Leggi i commenti


Dina Ranzato

25/01/2019 | 20:26

Un bel messaggio pieno di speranza per tutte le etá! Grazie, Irene!

Sr.Patrizia

20/01/2019 | 17:02

Brava Irene! Il Buon Pastore ti accompagni guidandoti in altre bellissime esperienze in comunione con gli altri animatori. Il Signore darà i suoi frutti. Assicuro il mio ricordo nella preghiera.

giulietta

20/01/2019 | 16:46

Buon cammino vocazionale. Accompagno con la preghiera. Giulietta.

Felicina Gabon

19/01/2019 | 16:03

Grazie Irene per questa ventata di giovinezza!!! Ci crediamo! siamo sulla strada giusta...un abbraccio sr Felicina

sr Lina Santantonio

19/01/2019 | 15:14

Grazie per le novità e perché e per quanto riusciamo a condividere con le sorelle. Si vivono tante cose belle!

Scrivi un tuo commento


Tutte le informazioni e materiali contenuti in questo sito sono di responsabilità delle Suore di Gesù buon Pastore – Pastorelle.

Risoluzione per meglio visualizzare il portale - 1024 x 768px - Navigatori supportati: IE 7 o superiore - Chrome - Firefox - Safari - Opera

Copyright 2004-2012 - www.pastorelle.org - Tutti i diritti riservati.