testata coreano testata spagnolo2 testata spagnolo testata italiano testata albanese testata cinese testata portoghese testata francese testata inglese testata latino

Sull´esempio di Maria


Il Beato Giacomo Alberione, fin da bambino, era molto devoto di Maria. Come Fondatore, ha lasciato a tutta la Famiglia Paolina la devozione a Maria Regina degli Apostoli, e per noi Pastorelle, ha voluto che invocassimo Maria con il titolo di Madre del buon Pastore.
 
Questa era una devozione presente nella Chiesa, diffusa dai Frati Cappuccini già dal 1703, soprattutto in Spagna e in America Latina, ma anche in alcune regioni dell’Italia, come Sicilia, Calabria, Toscana e nel Parmense.
 
Il Beato Alberione ha dato il suo contributo all’iconografia della devozione: pensava Maria Pastora, in piedi (e non seduta, come quella diffusa dai Cappuccini). Così ha fatto rappresentare Maria che nutre il gregge e con al centro Gesù pastorino, nel mosaico di Casa Madre ad Albano Laziale (RM). Spesso troviamo nelle sue prediche alle Suore Pastorelle il riferimento a Maria Pastora ai piedi della croce, come è stata rappresentata nell’attuale mosaico della casa generalizia. 
 
Sull’esempio di Maria, la Madre del buon Pastore, viviamo la collaborazione al ministero pastorale di Cristo, come “madri e sorelle” di tutti coloro che fanno parte del popolo di Dio. 
 
Per approfondire fai click sulle icone dei mosaici.
 
Mosaico di Fratalocchi - D'Urso
Casa Madre - Albano Laziale (RM)
 
 
 
Mosaico di P. Marko Ivan Rupnik, gesuita
Casa Generalizia - Roma

Tutte le informazioni e materiali contenuti in questo sito sono di responsabilità delle Suore di Gesù buon Pastore – Pastorelle.

Risoluzione per meglio visualizzare il portale - 1024 x 768px - Navigatori supportati: IE 7 o superiore - Chrome - Firefox - Safari - Opera

Copyright 2004-2012 - www.pastorelle.org - Tutti i diritti riservati.